L’Induzione delle 5 Matrici® è la tecnica fondamentale di Mind3® per risolvere i nostri problemi sul piano subconscio. Vorrei qui evidenziare cosa l’Induzione delle 5 Matrici® non è.

Innanzitutto l’Induzione delle 5 Matrici® non è una meditazione. Non si tratta di sospendere i processi di pensiero o di distaccarsi dai propri pensieri. Non è una meditazione guidata che ti porta al rilassamento, a uno stato di sospensione della mente o a uno stato di presenza mentale su un dato oggetto, su una data condizione, su una data emozione.

L’Induzione delle 5 Matrici® non è neppure un’autoipnosi, anche se nelle sedute individuali, nelle sedute a distanza, nelle sedute collettive e nei programmi audio è guidata dalla mia voce.

Anche se sono io, in questi casi a “condurti”, non si tratta di un processo ipnotico; non ti guido infatti in uno stato “ipnotico” raggiunto il quale dò delle istruzioni al tuo subconscio. L’obiettivo di Mind3® infatti è che tu apprenda lo strumento e che autonomamente tu stesso/tu stessa ti auto-guidi nel processo. La mia voce è puramente “strumentale”, è per così dire un “servizio temporaneamente sostitutivo” del tuo autonomo processo psichico, un surrogato temporaneo.

Azione automatica subconscia

L’Induzione delle 5 Matrici® è una attivazione, un innesco. È l’attivazione, l’innesco dell’azione automatica del processo di autorisoluzione del subconscio stesso. L’Induzione delle 5 Matrici® è l’attivazione dell’energia psichica che è già dentro di te e che, attraverso lo schema delle 5 Matrici, opera su tutti i cinque livelli che costituiscono il territorio psichico secondo Mind3®, i livelli della tua mente subconscia – il livello biografico e i livelli transpersonali.

Alcune persone mi dicono che durante l’induzione si sono distratti, che si sono persi, che si sono quasi dimenticati di stare facendo l’induzione, o anche che si sono annoiati, che non sapevano cosa fare durante il processo – che può avere una durata anche piuttosto consistente. Allora pensano che non abbia funzionato e mi chiedono cosa succede.

L’Induzione delle 5 Matrici® non è un’azione conscia, non è un processo conscio, qualunque cosa la tua mente conscia faccia durante questo processo – per esempio la mente conscia si distrae, si perde nei suoi pensieri, si assopisce, si dimentica, si distrae, si annoia – qualunque cosa la mente conscia faccia, non ha alcuna rilevanza rispetto al risultato, rispetto all’efficacia del processo. Qualunque cosa la tua mente conscia faccia, qualunque cosa tu pensi di stare facendo, il processo sta funzionando, il processo di auto-risoluzione, di auto-guarigione sta funzionando perché è inconscio.