Nel post “Le 4R del processo di guarigione in Mind3® (clicca qui per leggere l’articolo) ho illustrato come il processo di guarigione in Mind3® può essere schematizzato in 4R: Riconnessione, Rielaborazione, Riconciliazione, Risoluzione.

Approfondendo la “terza R”, Riconciliazione, ho accennato all’atonement, termine biblico che in italiano viene generalmente tradotto con “espiazione”.

In realtà, però, atonement, è qualcosa di diverso dalla espiazione come la intendiamo comunemente, nel senso cioè di pentimento e di penitenza (espiazione dei peccati).

In realtà la traduzione a mio parere più adeguata è proprio Riconciliazione.

Una-Sola-Mente

L’atonement biblico possiamo infatti identificarlo come la vera suprema Riconciliazione Spirituale, il riconoscimento di essere perpetuamente connessi alla Sola-Mente, e di essere noi stessi, già da sempre, una-sola-mente.

Non dimenticare perciò mai che l’essere umano è sempre un intero, ed è sempre una mente, perché ciò che è sempre e solo esistente nel mondo è la mente.

Il problema però è che non siamo consapevoli di questa sacra verità, di questo supremo principio. Non ci accompagna, non ci guida. Non è nostra abitudine di pensiero essere sempre consapevoli della nostra connessione, del nostro atonement, del nostro essere-in-una-sola-mente, essere-una-sola-mente (at-one-mentat-one-mind); del nostro essere sempre in connessione con il Tutto, di essere sempre, l’umanità intera, in ogni istante, uno-stesso-tutto. Se lo fossimo, ogni problema svanirebbe; se lo fossimo, avremmo conquistato la biblica “salvezza”.

Il nostro compito più importante è perciò quello di realizzare la nostra unità, psichica e spirituale. Di svilupparla e portarla al suo compimento, fino a quando il riconoscimento della Verità (la Sola Verità del Tutto-È-Uno) diventerà la nostra abitudine, guiderà spontaneamente ogni nostro pensiero, plasmerà ogni nostra azione, costituirà la nostra stessa individualità.

L’atonement è il riconoscimento consapevole da parte di ogni uomo e ogni donna che ogni cellula del loro corpo, della loro mente e della loro anima non è mai separata dal Tutto, dalla Sola-Mente, ma è sempre parte del Tutto. Quando comprende questo, ogni individuo che abita, ha abitato e abiterà la Terra sa che alcun decadimento o morte può essere presente in lui. Quando capirà questo, abbandonerà del tutto le sue vecchie convinzioni e condizioni e s’immergerà con suprema, sacra gioia nel Tutto che è Sempre Vita, sempre Avanzamento, sempre Creazione di Condizioni Nuove e Migliori.

L’atonement in Mind3®

Come avviene in Mind3® l’atonement durante il processo di auto-guarigione? Precisamente come illustrato nel post precedente: nel nostro caso, è l’inconscio stesso, che riconosce di essere esso stesso “una-sola-mente”, che ritrova, grazie alla Riconciliazione con se stesso, la consapevolezza di essere egli stesso, “parte del tutto” cioè parte della Sola Mente Spirituale Infinita che guida unicamente e necessariamente verso il bene e l’ordine. La Riconciliazione coincide perciò con l’integrazione tra la mente subconscia e la mente superconscia e completa il processo di guarigione con il quarto e conclusivo passaggio, la Risoluzione. Tutto questo può avvenire naturalmente perché l’azione dell’energia di auto-risoluzione subconscia è guidata dalla mente superconscia: tutto il processo è sempre gestito, al più alto livello, dalla mente superconscia.