Proseguiamo nel nostro approfondimento sul tempo di guarigione spirituale.

Per prima cosa, riflettiamo sul tempo tecnico delle induzioni. Innanzitutto vanno distinte le tecniche subconsce dalle tecniche superconsce. Le tecniche superconsce hanno una durata molto più contenuta.

Ci concentriamo qui sulle tecniche subconsce perché durano di più e necessitano di più tempo.

Come possiamo comprimere questo tempo, se abbiamo problemi di tempo?

Abilità con le tecniche

Innanzitutto c’è da considerare la conoscenza autonoma delle due tecniche, o meglio, del processo di induzione che in sostanza è equivalente tra la tecnica di Induzione di Rilascio Transpersonale® e l’Induzione delle 5 Matrici®. Si tratta effettivamente di conoscere il percorso e lo schema dell’induzione, uno schema che si applica a entrambe le tecniche, con le minime variazioni che ci sono tra le due.

Quando conosci lo schema e lo utilizzi autonomamente, senza la voce guidata, il tempo dell’induzione diminuisce. La parte che va dall’inizio della tecnica, dall’integrazione emisferica alla connessione delle 3 Menti e poi la discesa fino alla porta della risoluzione o alla prima porta delle 5 Matrici viene notevolmente accorciato.

Questo dipende semplicemente dalla tua intenzione e dalla tua disposizione. Sei già competente, hai già una conoscenza, sai bene dove vuoi arrivare e quindi il tuo sistema è estremamente rapido nel condurti nello stato di induzione che ti permette di attivare il principio di auto-guarigione subconscio.

Un secondo vantaggio

C’è anche un altro vantaggio nella conoscenza autonoma. Per quanto riguarda l’Induzione delle 5 Matrici®, puoi gestire il tempo da dedicare alla specifica sessione: anche se il processo non si completa, puoi uscire e successivamente puoi rientrare. Come dico sempre, il subconscio non dimentica: riparti dal punto dove sei arrivato nella precedente sessione. Puoi anche segmentare e programmare un tempo da dedicare all’induzione, alla risoluzione di quello specifico obiettivo. Se invece non sei autonomo, sei vincolato agli audio guidati che devono essere necessariamente più rigidi e ti obbligano a un tempo che non è deciso da te.

Questi sono i due vantaggi di conoscere autonomamente le tecniche, cosa che –come sai – spingo molto a fare. I due vantaggi ti permettono di gestire il tuo tempo ma non ti permettono comunque di decidere il tempo di risoluzione. I processi di risoluzione subconscia possono durare anche molto tempo. Dedicare il tempo alla propria guarigione spirituale è tutto quello che Mind3® effettivamente ci chiede di fare.

 

(2 – Continua)