Proprio lì, dietro le quinte, ti stai segretamente impedendo di ottenere le cose che vuoi veramente, sogni e meriti. Probabilmente non ne sei consapevole, ma sta accadendo ogni singolo secondo della tua vita.

Non è colpa tua. Sei stato “programmato” a pensare in questo modo. Programmato dal mondo, dalle persone che ti circondano, dai media e dal tuo ambiente.

Sei stato programmato e ti è stato fatto il lavaggio del cervello per credere che “le cose sono semplicemente come sono” e non c’è molto che tu possa fare a riguardo.

Diamo un’occhiata ad alcuni dei “mostri nascosti” che ti impediscono di raggiungere i tuoi obiettivi. È il momento di sfatare alcuni miti che inchiodano a una vita di mediocrità la maggior parte della persone.

 

Falso mito numero 1

“Cosa succede se fallisco?”

La maggior parte delle persone non si permette mai di uscire dalla propria zona di comfort (e apparente benessere) o di provare cose nuove perché ha il terrore di “fallire”.

Devi accettare che il fallimento è una parte naturale della vita e che, a patto che ti permetti di usare i “fallimenti” come un’opportunità di apprendimento, ti aiuta a migliorare e a crescere.

Il miglior insegnante nella vita è l’esperienza.

Non importa quanto si è preparati, di talento o addestrati per un particolare aspetto della propria vita, si impara davvero solo quando si fa un salto di fede e si provano cose nuove.

È solo quando sei in grado di abbracciare il fallimento come un altro passo nel tuo cammino e impari a “fallire in avanti” che vedrai davvero enormi risultati e conquiste.

Smetti di pensare a “cosa può accadere di peggio” e riposiziona la tua mentalità per pensare a tutte le buone cose che non accadranno, se non ti assumerai un rischio, e a tutto quello che ti perderai se non corri questo rischio e non fai un passo avanti.

 

Falso mito numero 2

“Non merito una vita straordinaria”.

Questo mi fa arrabbiare più di ogni altra cosa. Lascia che metta le cose in chiaro.

Tu meriti il successo, la felicità, la fortuna, la ricchezza, la salute, la fiducia e la realizzazione tanto quanto chiunque altro su questa terra, ma solo se sei disposto a correre un rischio. Se decidi di “tirarti fuori” a ogni occasione, allora ti meriti la vita che il mondo ti offre. Il mondo premia chi si prende il rischio con molta più regolarità di chi è attento o schivo.

Fissalo in mente in modo definitivo.

È assolutamente vero.

Se c’è qualcosa che ti trattiene, allora significa che probabilmente stai soffrendo di scarsa autostima o fiducia in te stesso. (È qualcosa che inizieremo a sistemare come parte di questo programma).

Forse hai visto altre persone che guidano l’auto fantastica che vuoi.

Forse hai visto altre persone che indossano i vestiti e fanno i lavori che desideri.

Oppure sono gli uomini d’affari ricchi e di successo che sogni di imitare?

Qualunque siano i tuoi obiettivi, i tuoi sogni e le tue ambizioni, non c’è motivo per cui tu non possa (o non meriti) di raggiungerli – a patto che tu ti dia il permesso.

Sei tu il capo della tua vita e puoi avere tutto quello che vuoi, se pensi come nel modo corretto e ti dai il permesso di attivare il tuo cambiamento.

Ho sentito persone che per sopravvivere sono costrette a fare i lavori più umili parlare di persone famose e di successo come se fossero dei supereroi.

Lasciatemelo dire… non lo sono.

Conosco persone molto felici e incredibilmente di successo e sono semplicemente… persone! Non c’è nulla di speciale o fuori dall’ordinario in loro.

Sono solo persone normali che hanno imparato a padroneggiare se stesse e a prendere in mano la propria vita.

Ora tocca a te!

Togliti dalla testa questa folle idea che solo perché la tua vita ideale non ti è stata consegnata su un piatto d’argento, significa che non la meriti.

Nessuno è stato messo su questo pianeta perché più meritevole di te.

Tu sei degno della vita più felice e più appagata che tu possa immaginare: semplicemente, devi essere disposto a darti il permesso di afferrarla.

Se non sei soddisfatto della tua vita in questo momento non è perché non meriti di meglio. È perché non ti sei dato il permesso di conquistarti una vita migliore.

 

Falso mito numero 3

“Perché nessuno mi aiuta?”

Oh, questo è un punto duro, ma è la verità.

Tu sei l’unica persona che ha il potere di cambiare la tua vita e ottenere le cose che vuoi.

Nessun altro – nemmeno i tuoi amici più stretti e i tuoi cari – può farti andare avanti e progettare la tua vita perfetta.

Perché?

Perché per quanto siano “lì per te”, sono generalmente troppo impegnati a fare un pasticcio della loro vita per costruire la tua!

Senza offesa.

Inoltre, in generale, saranno anche troppo egoisti per aiutarti ad arrivare dove vuoi arrivare, per quanto ti vogliano bene.

È proprio così, può apparire arido, ma è così. Le persone intorno a te, anche quelle che ti vogliono più bene, sono o troppo egoiste o troppo ignoranti per spingerti davvero in avanti.

Per quanto possa essere doloroso da accettare, non si può vivere la propria vita per rendere felici le altre persone. Con il passare del tempo si diventa sempre più insoddisfatti, irrequieti e amareggiati.

Sii consapevole di questo mentre consideri cosa deve cambiare nella tua vita e fai in modo di mettere sempre la tua felicità al primo posto.

 

Falso mito numero 4

“È troppo tardi per me per cambiare”.

No, non lo è.

Non mi interessa quanti anni hai, non è mai troppo tardi per cambiare.

Respiri ancora, anche se non stai vivendo una vita che ti fa sentire veramente vivo – quindi c’è ancora tempo per fare qualcosa.

Ora, non sto dicendo che a 80 anni sarai in grado di saltare in alto e diventare una star del baseball… ma chi a 80 anni vuole diventare una star del baseball? Tu sai quello che vuoi e sai che quello che vuoi è perfettamente proporzionale alla tua vita di adesso: ecco perché non è mai troppo tardi per progettare e costruire una vita migliore e più felice per te stesso.

È importante che tu smetta di guardare al passato in termini di occasioni che hai perso e di cose che non hai fatto.

Anch’io prima della mia metamorfosi (come te ho lavorato sodo) soffrivo di pensieri negativi come “Vorrei aver ottenuto di più quando ero più giovane”; “Vorrei avere avuto occasioni migliori”; “Ah se non avessi perso tutto quel tempo!”; “Ah, se solo non avessi fatto quegli errori!”

A un certo punto mi sono però reso conto che queste rimbrotti a mare stesso e queste conversazioni mentali negative non mi aiutavano ad andare avanti.

Semmai mi stavano trattenendo.

Quando si è bloccati nel passato, è praticamente impossibile costruire il futuro.

Le tue azioni passate non sono un ostacolo ai risultati futuri – a meno che tu non lo permetta.

Quindi, smettila di paragonarti alle altre persone e a quanto hanno ottenuto a una certa età. Datti invece il permesso di cambiare il tuo futuro, qualunque sia la tua età e qualunque siano le tue esperienze di vita.

Ora… Qualcuno di questi pensieri o sentimenti ti suona familiare?

Se la risposta è affermativa, allora sei effettivamente prigioniero nella tua mente e devi darti il permesso di uscire da questa prigione e trasformare la tua vita, con il mio aiuto.