Hai mai vissuto dei crolli di motivazione? Ti sei mai sentito privo di “spinta” nell’iniziare o continuare a fare una cosa? Se la risposta è sì, sei come la maggior parte di tutti noi.

E non è affatto colpa nostra.

Quando ci è stata mai insegnata la motivazione? A scuola, quanti insegnanti ci hanno motivato, e quanti demotivato? E a casa, quante volte i nostri genitori ci hanno dato la carica, e quante volte invece hanno scaricato le pile della nostra batteria con il loro pessimismo e le loro visioni fosche? E la nostra società – basta aprire una pagina internet, o accendere la tv – è più propensa a motivarci o a demotivarci?

La risposta la conosci bene. Tutto, nella nostra esistenza, dal momento in cui apriamo gli occhi sul mondo, sembra progettato per “tirarci giù”. Non c’è lavoro, non ci sono prospettive, l’economia va sempre peggio, sono tutti corrotti, oggi piove, domani pioverà ancora, oggi c’è il sole, domani pioverà, oggi caldo e si soffoca, domani è freddo e si congela… un congegno perfetto per la demotivazione di massa.

Eppure, hai tutto il potenziale del mondo per conquistare il tuo benessere, la tua felicità, relazioni positive, la tua abbondanza e prosperità. Ma se non sei motivato, resterai sempre semplicemente dove sei, fermo nello stesso esatto punto, incollato, inchiodato al suolo.

Con questo trucco di PNL puoi motivarti in due minuti.

Il trucco è costituito di tre passi.

 

Passo 1. Definizione dell’obiettivo

  1. Determina in quale area della tua vita desideri ora essere motivato: carriera, salute, relazioni…
  2. Poi restringi ancora di più il tuo obiettivo e identifica una specifica situazione concreta in cui vuoi essere motivato.
  3. Esempi per la carriera: trovare un nuovo lavoro, passare da quadro a dirigente, aprire un’attività in proprio, aumentare i propri clienti…
  4. Esempi per la salute: dimagrire “X” chili, fare attività fischia iscrivendoti in palestra o andando a camminare tutti i giorni, mangiare sano, fare yoga o meditazione…
  5. Esempi per le relazioni: corteggiare una ragazza/un ragazzo, frequentare nuove persone, uscire con la moglie/marito, comunicare con i propri figli…

Passo 2. Richiamo emotivo

  1. Richiama alla mente un momento della tua vita in cui sei stato fortemente motivato. Ripensa a quel momento, riattivalo nella tua mente.
  2. Chiudi gli occhi.
  3. Rievoca le immagini di quel momento in cui sei stato fortemente motivato. Rivivile con gli occhi della mente.
  4. Rievoca poi quello che hai udito in quel momento. Riascolta i suoni, le voci, i rumori.
  5. Poi rievoca le sensazioni tattili, gli odori, i profumi.
  6. Infine rievoca le emozioni che hai provato in quel momento in cui sei stato fortemente motivato.

Passo 3. Programmazione

  1. Trasferisci ora questa esperienza completa sull’obiettivo che ti sei posto.
  2. Pensa al tuo obiettivo di motivazione e coloralo di questa esperienza, sintonizzalo su questa esperienza, avvolgilo con questa esperienza.
  3. Intensifica poi l’esperienza applicandola a questo obiettivo.
  4. Rendi le immagini più grandi, rendile più luminose, rendi i colori più intensi.
  5. Rendi i suoni più chiari, più profondi, più squillanti.
  6. Intensifica le sensazioni tattili, olfattive, gustative
  7. Intensifica le emozioni. Avvolgi letteralmente il tuo obiettivo delle emozioni più intense e gioiose di motivazione

 

Continua a restare in questo stato mentale fino a quando non senti scorrere in te la realtà della condizione di motivazione che vuoi avere.

Così in due minuti o poco più, puoi ritrovare ogni volta la motivazione per ogni tuo obiettivo.